Leggere per Scrivere. Tre incontri per capire come leggono gli scrittori

 

A cura di Andrea Di Gregorio, con il supporto dell’associazione duemila52, “Leggere per scrivere. Tre incontri per capire come leggono gli scrittori” è un ciclo di incontri che si propone di fornire strumenti non solo per accrescere la consapevolezza del lettore e permettergli così di apprezzare meglio quel che legge, ma anche per aiutarlo ad acquisire un atteggiamento attivo e creativo che, dalla lettura, possa poi portarlo a un miglioramento della sua attività di scrittura.

L’obiettivo è, quindi, comprendere e assimilare schemi, stili, moduli, dinamiche, costruzioni, in modo da integrare e arricchire la “cassetta degli attrezzi” e dare alla propria creatività nuove prospettive.

Aldo Buzzi. La semplicità è un obiettivo da raggiungere
17 maggio ore 16.00 – 18.00
Nel primo incontro, in cui si leggeranno alcuni brevi racconti di Aldo Buzzi (Como, 1910 – Milano, 2009), verrà messa in evidenza la semplicità (solo apparente), l’eleganza stilistica, il velo di ironia della scrittura di Buzzi e si cercherà di comprendere “come” l’autore riesca a ottenere questi risultati. Sarà anche proposto un esercizio (scrivere un racconto in “stile” Buzzi) che potrà essere inviato al relatore per essere corretto.

Isabel Allende. Miniromanzi perfettamente funzionanti
24 maggio ore 16.00-18.00
Nel secondo incontro si leggerà un “romanzo in miniatura” tratto dalla raccolta “Eva Luna racconta” di Isabel Allende. Si forniranno brevi cenni sulla struttura del romanzo, se ne individueranno le dinamiche e si mostrerà in che cosa si differenzino sostanzialmente romanzo e racconto. Sarà anche proposto un esercizio (scrivere un romanzo in miniatura in “stile” Allende) che potrà essere inviato al relatore per essere corretto.

Ernst Hemingway. Il dialogo come dev’essere
31 maggio ore 16.00-18-00
Nel terzo incontro, attraverso la lettura del racconto Colline come elefanti bianchi di Ernest Hemingway ci si addentrerà nelle dinamiche dei dialoghi, che sono uno tra gli elementi meno facili di una narrazione. Sarà anche proposto un esercizio (scrivere un racconto in “stile” Hemingway) che potrà essere inviato al relatore per essere corretto.

Per maggiori informazioni cliccare a questo link per andare direttamente sul sito del Laboratorio Formentini e iscriversi all’intero ciclo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *